IUPPITER GROUP | MEDIA • IuppiterNews • Iuppiter TV • Chiaia Magazine • La rivista del mare | LIBRI • Catalogo • Store
home | quelli di chiaia | S.O.S. chiaia | archivio numeri | news | primo piano | sollecitazioni | quartierissime | grande napoli | mobilità | banconote | saper vivere | movida
     
 
Editoriale / Comunali a Napoli
LA DITTATURA DELL'ABITUDINE
Non siamo campioni di previsioni né professiamo il verbo dei sondaggi ma, come cinque anni fa, il sindaco di Napoli, ex capitale sempre più baraccone di meraviglie per dirla alla Mimì Rea, sarà deciso, salvo colpi di scena, dal ballottaggio tra l’arancione de Magistris e il fucsia Lettieri. Colori distanti che caratterizzano due campagne elettorali così lontane per contenuti, toni e visioni (di Max De Francesco) LEGGI TUTTO
L'inchiesta
Cosa chiede Chiaia al futuro sindaco
 
 
Cinque «focus group» tenuti in redazione sui temi più caldi del territorio (sicurezza, viabilità, turismo, impresa, ambiente, manutenzione), oltre mille telefonate fatte a chi vive e lavora nella Prima Municipalità ponendo due domande chiare: «Qual è la priorità per migliorare il tuo quartiere? Hai un’idea da proporre al futuro sindaco della città?». Chiaia Magazine, che da dieci anni racconta luci e tormenti di un luogo straordinario ma ancora troppo «ammalato» di disservizi, ha stilato un’«agenda del fare» insieme a chi conosce il bello e il brutto della «city», una sorta di vademecum per chi si candida a governare la città e per chi aspira a diventare il presidente della Municipalità 1. Il quadro che viene fuori conferma che negli ultimi dieci anni la vita di Chiaia - vuoi per la crisi economica, vuoi per il malgoverno cittadino, vuoi per il fallimento della riforma sul decentramento, che prevedeva municipalità più forti e più autonome - non segnala miglioramenti. Anzi, le criticità sono aumentate e le opportunità sciupate sembrano assediare presente e futuro del territorio. In sintesi, dopo aver raccolto pareri e segnalazioni, pubblichiamo i promemoria che riguardano i punti chiave per la vera riscossa di Chiaia. Con questi farà i conti il prossimo governo della città (di Pino Fermento) LEGGI TUTTO
 

L'evento al cinema Metropolitan

Due euro l'ora sbanca Napoli
Non vengono fatti i loro nomi. Negli 80 minuti di “Due euro l’ora”, di Annamaria Mercadante e Giovanna Curcio ci sono solo echi. Le ritroviamo nei fili del racconto, nei camici da lavoro stropicciati, nella scenografia di una fabbrica spenta, nei sogni accartocciati. 
Il ricordo della tragedia che vide le due donne, una matura l’altra appena sbocciata, ingoiate dalle fiamme dieci anni fa in un materassificio abusivo a Montesano sulla Marcellana, nel salernitano, accompagna vivido il percorso del film. (di Livia Iannotta) LEGGI TUTTO 
  scelti da noi         
 
Il libro | «Cinema all'aperto», il nuovo romanzo di Califano
Nel suo ultimo libro, “Cinema all’aperto”, (Iuppiter edizioni, 2015), Sergio Califano sembra porre nell’epigrafe una delle possibili chiavi di lettura. Se per Pirandello è l’amore che "ride del tempo", nel percorso lungo il quale l’autore ci conduce per mano è la vita stessa che elude le coordinate del tempo percorrendone le circonvoluzioni a ritroso negli anni dell’infanzia e dell’adolescenza, mentre i confini del suo piccolo mondo si dilatano dalle pareti della casa ospitale e dalla chiesetta di San Michele fino al mare. (di Maria Regina De Luca) Leggi tutto
  Il cd | Slivovitz, mix di sonorità in «All You Can Eat»
All You Can Eat è il titolo dell'ultima opera discografica degli Slivovitz, gruppo jazz-rock partenopeo attivo dal 2001 e composto da Pietro Santangelo (sax tenore e alto), Marcello Giannini (chitarra elettrica e acustica), Riccardo Villari (violino acustico ed elettrico), Ciro Riccardi (tromba), Derek Di Perri (armonica), Vincenzo Lamagna (basso) e Salvatore Rainone (batteria). (di Sveva Della Volpe Mirabelli) Leggi tutto
 
 Il libro | Mariano Marmo ritrova il suo «Caravaggio»
In questo appassionante (e appassionato) saggio dal titolo Caravaggio – Ho scritto il mio nome nel sangue (Iuppiter Edizioni), Mariano Marmo tenta di risolvere l’enigma del pittore brigante Caravaggio, “pedinando” la sua turbolenta vita, i suoi percorsi di fuga, analizzandone le motivazioni, indagando i tanti misteri che da sempre circondano la sua oscura figura. (di Ignazio Soriano) Leggi tutto 
 
  chiaia magazine maggio giugno archivio       

Nuovo numero di Chiaia Magazine (Iuppiter Edizioni), diretto da Max De Francesco, con un dettagliato Speciale Elezioni, ricco di numeri, riflessioni e curiosità. In copertina «Napoli, non fuggire al mare», l’invito al voto del giornale contro l’astensionismo. Tra i servizi dello Speciale: ritratti e programmi dei candidati a sindaco; «La grande sfida di Chiaia» con le schede dei cinque candidati alla presidenza; analisi del voto delle elezioni del 2011; «Guida al voto per non mettere una x qualunque», utile vademecum per non avere attacchi di panico in cabina e i consigli per sbancare il lotto con «Il terno del sindaco». Nelle altre pagine: il resoconto dell’evento civico al Sancaluccio «Quando il liberty diventa decadenty»; la nuova vita della Galleria Principe di Napoli. Nelle pagine dedicate al Saper Vivere: la street art partenopea con «Napoli Paint Stories» e le foto dell’anteprima napoletana del film «Due euro l’ora».
archivio       

  le iniziative

  advertising

 
 
 
 
 
© 2005 - 2016 chiaiamagazine.it | tutti i diritti sono riservati | edizione Iuppiter Group | P.IVA IT07969430631